(Italiano) Ricordato Domenico Sereno Regis

ORIGINAL LANGUAGES, 3 Feb 2014

Enrico Peyretti – Centro Studi Sereno Regis

domenico-sereno-regis-1--180x16730 gennaio 2014 – A trent’anni dalla morte, avvenuta a soli 63 anni nel 1984, Domenico Sereno Regis– che tutti chiamavano semplicemente Sereno – è oggi ricordato dagli amici di allora come da generazioni successive, specialmente di quanti frequentano il Centro Studi a lui intitolato, dedicato alla ricerca, educazione e azione sulla pace, la nonviolenza, l’ecologia (via Garibaldi 13, Torino; www.serenoregis.org). Su questi temi si trova nel Centro una biblioteca specializzata, di rilievo nazionale, con 27.000 volumi, le maggiori riviste di settore, e una videoteca di 1300 vhs e dvd.

Venerdì 24 gennaio, nella Sala Gabriella Poli, uno degli antichi locali ristrutturati, del Progetto Irenea sulle arti e la cultura di pace, una bella cerchia di amici si è radunata nella memoria di questo uomo “politico”, nel senso originario, letterale, di “cittadino” (polis-città). Tale fu infatti Domenico Sereno Regis, partigiano nonviolento, attivo dirigente nell’Azione Cattolica e nella Gioc, sostenitore del diritto all’obiezione di coscienza, presidente del MIR (Movimento Internazionale per la Riconciliazione), tessitore di contatti internazionali per la libertà dei popoli e la pace, promotore a Torino della democrazia partecipativa mediante i comitati spontanei di quartiere. Era uno spirito libero, un cattolico di fede robusta e sobria, di quella tradizione religiosa torinese fatta di azione più che di proclamazioni. Traduceva la sua fede nel servizio per la pace, per la dignità di tutti, degli ultimi, nello spirito della «onnicrazia» di Aldo Capitini.

Tra i partecipanti all’incontro, con i responsabili del Centro Studi come Nanni Salio, erano i familiari di Domenico, e, tra gli amici più anziani, Fiorenzo Savio, Giorgio Garneri, Beppe Marasso, Giovanni Avonto. Don Luigi Ciotti e don Fredo Olivero hanno presieduto una semplice eucaristia. Le Beatitudini secondo Matteo sono state il tema della riflessione evangelica partecipata dai presenti: la semplicità volontaria (Gandhi traduceva la povertà fondata spiritualmente nel “vivere semplicemente perché tutti possano semplicemente vivere”), la mitezza, la costruzione della pace, la purezza del cuore, la fame e sete di giustizia. Luigi Ciotti ha rievocato i contatti personali o ideali profondi di Sereno Regis con Mazzolari (nel gruppo torinese a lui collegato), con Arturo Paoli, Milani, Tonino Bello, con Carlo Carlevaris e i preti operai.

Una prima ricca biografia di Sereno Regis, ad opera della giovane studiosa Chiara Bassis, è uscita nel 2012 presso l’editore Beppe Grande.

___________________________

Enrico Peyretti è membro della rete TRANSCEND per la Pace, Sviluppo e Ambiente.

Go to Original – serenoregis.org

 

Share this article:


DISCLAIMER: The statements, views and opinions expressed in pieces republished here are solely those of the authors and do not necessarily represent those of TMS. In accordance with title 17 U.S.C. section 107, this material is distributed without profit to those who have expressed a prior interest in receiving the included information for research and educational purposes. TMS has no affiliation whatsoever with the originator of this article nor is TMS endorsed or sponsored by the originator. “GO TO ORIGINAL” links are provided as a convenience to our readers and allow for verification of authenticity. However, as originating pages are often updated by their originating host sites, the versions posted may not match the versions our readers view when clicking the “GO TO ORIGINAL” links. This site contains copyrighted material the use of which has not always been specifically authorized by the copyright owner. We are making such material available in our efforts to advance understanding of environmental, political, human rights, economic, democracy, scientific, and social justice issues, etc. We believe this constitutes a ‘fair use’ of any such copyrighted material as provided for in section 107 of the US Copyright Law. In accordance with Title 17 U.S.C. Section 107, the material on this site is distributed without profit to those who have expressed a prior interest in receiving the included information for research and educational purposes. For more information go to: http://www.law.cornell.edu/uscode/17/107.shtml. If you wish to use copyrighted material from this site for purposes of your own that go beyond ‘fair use’, you must obtain permission from the copyright owner.


Comments are closed.