(Italiano) “Anno del Karma” e conflitti in corso

IN ORIGINAL LANGUAGES, 20 March 2017

Johan Galtung | Centro Studi Sereno Regis – TRANSCEND Media Service

Conferenza d’inverno, Inland University, Rena, Norvegia, 16 Feb 2017

Un Mondo Instabile: Analisi, Previsioni, Soluzioni

Prendete gli attuali gravi conflitti nel nostro mondo instabile e andate indietro nel tempo, coadiuvati da una conversazione con le parti coinvolte su “quando è andato storto”. E’ probabile che un anno sia preminente. Accadde un fatto sostanziale, una serie di cambiamenti, che disunirono qualcosa solitamente più coeso. Era emerso un fronte perturbato che può durare secoli, più o meno discordante, fino al giorno d’oggi, e oltre, se non vengono presi provvedimenti.

I fronti perturbati funzionano come le placche tettoniche. Per un lungo periodo potrebbe non succedere nulla. Poi, secondo la geofisica, si scontrano l’una con l’altra, scatenando terremoti; similmente accade a livello sociale in Norvegia, Europa, nel Mondo.

Usiamo il termine “anno karmico”. Non destino-Schicksal-skjebne; troppo deterministico. Karma è un destino che può essere modificato tramite la consapevolezza.

Il lettore trova qui di seguito una tabella con sette “conflitti in corso” e il loro anno(i) karmico come ipotesi. E analisi, previsioni, soluzioni, che sono qui denominate diagnosi, prognosi, terapia. La tabella, o matrice, è la rappresentazione di una dissertazione a due dimensioni sugli anni karmici. La tabella può essere letta in diversi modi.

Si legge in orizzontale seguendo il modo di affrontare i conflitti di TRANSCEND: afferrare l’incompatibilità che sta alla base; fare una prognosi di che cosa succederebbe senza alcun intervento; se non è soddisfacente, intervenire con una terapia.

In verticale la prima colonna è uno studio degli anni karmici, la seconda uno studio di previsione (allarmante), la terza un inventario di soluzioni. Se siamo interessati agli anni karmici dobbiamo leggere in verticale.

La prima impressione è che di massima non si ha conoscenza degli anni karmici. E pure essi scandiscono il ritmo dell’esistenza, o gettano ombre, per secoli. Come possiamo permetterci l’arroganza di ignorarli?

Prendete la Libia. Quanti in Italia erano a conoscenza dell’orrendo crimine, nel 1911, di bombardare le oasi, spazi aperti che ospitavano donne-giovani-vecchi-malati? Considerata la regola generale che gli esecutori dimenticano con facilità, le vittime mai?

Una dissertazione sugli anni karmici e i conflitti attuali

Diagnosi Prognosi Terapia
0 Libia Bombardamento 1911

Terrorismo di stato

Colonizzazione

Liberazione 1969

Scuse 2011

Silvio Berlusconi

1 Afghanistan Linea Durand 1893 Partizione pashtun

Lotta talibana

Rinuncia a Durand

Comunità Centro-Asiatica

2 Iraq-Siria Baghdad 1258

Sykes-Picot 1916

Quattro colonie

Collasso di Osman

Dominio Anglo-Francese

Lotta per l’indipendenza

Lotta per lo Sciismo

Comunità kurde sunnite

Ricreare una unità

Federalismo lasco

fondato su province

Doppia identità

3 Stato islamico Sykes-Picot 1916

NATO 1949

Comunità Europea 1958

Unione Europea 1992

Islam quale nuovo nemico 1992

Eliminare gli stati

Controbilanciare la NATO

Stato Islamico

Califfato per La Mecca

Rappresaglia con moderazione

Belligeranza occidentale

Difesa militare contro le intimidazioni,

non fare stragi attaccando

Negoziare lo spazio di Riyad nei confronti di Israele

Compensazione per il terrorismo di stato

4 Ucraina “al confine” Occidente-Oriente 395

Scisma 1054?

1 stato 2 nazioni: Ucraina-Uniate

Ortodossa Russa

Crimea 1954 regalo recuperato

Non unitario;

Non un presidente da una sola nazione

Guerra interna contro i Russi;

Ingerenze esterne.

Federazione ucraina con due nazioni;

Governo con 3, 5, 7 membri;

Presidente a rotazione;

Neutralità

5 Israele-Palestina Geopolitica quale in Genesi 15:18

Popolo Eletto, Terra Promessa

Mandato divino

“Pace per mezzo della sicurezza”

Conquista, colonialismo

Terrorismo, terrorismo di stato

Espansionismo

Piena collaborazione USA

1 Palestina pienamente riconosciuta da tutti

2 stati insieme

6 stati in comunità

Org.Sic.&Coop.W-Asiat. a 20 stati (OSCWA)

“Sicurezza per mezzo della pace”

6 USA-ovunque Mandato divino della Nuova Canaan 1620

Popolo Eletto, terra promessa: Eccezionalismo

al di là della legge con il mondo promesso.

Struttura imperiale globale

Valuta mondiale

Declino e caduta dell’ impero USA intorno al 2020 (solo UK-Dk-N combattono guerre USA);

belligeranza USA da sola per tenere l’impero;

US$ in declino, panieri di valute;

La Cina sorpassa gli USA;

Crescita di Est e Sud

Secolarizzazione, Consapevolezza di essere un paese normale;

MexUSCan N-America;

Stop alle guerre, all’interventismo militare;

Inserire nell’ economia il 70% più in basso

Azioni per un paniere con il US$

Gli anni Karmici fondamentali sono in grassetto.

Per lo Stato Islamico, c’è un aumento progressivo dell’intervento militare dell’Occidente che ha provocato 100.000 vittime in Afghanistan dal 2001 e un milione di vittime in Iraq dal 2003.

Per Israele, non ci sono anni karmici, dato che non è del tutto chiaro quando Javeh si rivolse ad Abramo; da cui consegue un verso nella Torah-Vecchio Testamento-Corano.

Comprendere gli anni karmici non è sufficiente ma è necessario; sono la chiave per arrivare a una prognosi e a una terapia. Qualcosa ha provocato delle linee di frattura che comportano molta violenza sia diretta che strutturale. Se si riesce a disattivarli, si possono trovare delle soluzioni. Se si ignorano, qualsiasi cosa si faccia sarà inefficace.

Prendete la Libia. Berlusconi aveva portato le sue scuse a nome dell’Italia, e non c’è stato alcuna azione di terrorismo in Italia da parte dello Stato Islamico, o da parte della Libia, solo massicci eventi migratori.

Prendete l’Afghanistan. Non esiste alcuna dichiarazione che lo scontro abbia lo scopo di dividere la nazione Pashtun, ma questo è un fattore determinante. Sciogliete questo nodo, aprite il confine, anche più confini, per una fiorente Comunità Centro-Asiatica. Oppure costruite un muro di confine (come gli USA giusto ora) e inasprite il conflitto.

Prendete l’Iraq e la Siria, due delle quattro colonie originate dall’imbroglio Sykes-Picot; una lezione di quanto possa valere una promessa dell’Occidente. Gli Ottomani conquistarono brutalmente quella regione nel 1516 ma governarono per quattro secoli in pace. Create qualcosa di simile, federazioni di province.

Prendete lo Stato Islamico e riconoscete che è stato generato da un comportamento bellicista dell’Occidente – “coalizione con a capo gli USA”– in progressiva crescita. Ammazzateli, e per questa stessa causa nel tempo otterrete ancor più un effetto contrario. Usate invece le forze armate a scopo difensivo per proteggere i siti esposti, cercate di comprendere la missione spirituale della loro Mecca-Medina contro il regno saudita, negoziate.

Prendete l’Ucraina che ha un anno karmico che risale a 1.600 anni fa. Papa Francesco e Patriarca Kirill hanno dichiarato che i rispettivi Cristianesimi sono la medesima cosa, con conflitti regionali che vanno risolti – come gli anni karmici del 1812 e del 1941, quando la Russia fu invasa da Napoleone e da Stalin – e scegliete soluzioni alla svizzera.

Prendete Israele e la Palestina, e proponete agli Ebrei di vivere ovunque in quella terra (come fecero, essendo il popolo del “Libro”), ma non come un grande stato soltanto per gli Ebrei. Decidete per uno stato di Israele limitato – come in 1-2-6-20.

Prendete gli USA, che ora possono badare a sé stessi; militari e politici condannano le guerre estere e prestano attenzione all’interno, “comprare Americano-assumere Americano”. Trump è ambiguo, ma potrebbe durare neppure 100 giorni.

Liberatevi dal vincolo degli anni karmici. Oppure ignorateli, con grande rischio.

_____________________________________

Titolo originale: The “Karma Year” and Current ConflictsTRANSCEND Media Service

Traduzione di Franco Lovisolo per il Centro Studi Sereno Regis.

Go to Original – serenoregis.org

 

Share or download this article:


DISCLAIMER: In accordance with title 17 U.S.C. section 107, this material is distributed without profit to those who have expressed a prior interest in receiving the included information for research and educational purposes. TMS has no affiliation whatsoever with the originator of this article nor is TMS endorsed or sponsored by the originator. “GO TO ORIGINAL” links are provided as a convenience to our readers and allow for verification of authenticity. However, as originating pages are often updated by their originating host sites, the versions posted may not match the versions our readers view when clicking the “GO TO ORIGINAL” links. This site contains copyrighted material the use of which has not always been specifically authorized by the copyright owner. We are making such material available in our efforts to advance understanding of environmental, political, human rights, economic, democracy, scientific, and social justice issues, etc. We believe this constitutes a ‘fair use’ of any such copyrighted material as provided for in section 107 of the US Copyright Law. In accordance with Title 17 U.S.C. Section 107, the material on this site is distributed without profit to those who have expressed a prior interest in receiving the included information for research and educational purposes. For more information go to: http://www.law.cornell.edu/uscode/17/107.shtml. If you wish to use copyrighted material from this site for purposes of your own that go beyond ‘fair use’, you must obtain permission from the copyright owner.


There are no comments so far.

Join the discussion!

We welcome debate and dissent, but personal — ad hominem — attacks (on authors, other users or any individual), abuse and defamatory language will not be tolerated. Nor will we tolerate attempts to deliberately disrupt discussions. We aim to maintain an inviting space to focus on intelligent interactions and debates.

 (please enter the four letters and numbers you see above, no spaces)