(Italiano) Volti, sguardi, voci dall’India… ci invitano a una difesa comune della Terra

ORIGINAL LANGUAGES, 4 May 2015

Elena Camino e Silvano Folco - Istituto di Ricerche Interdisciplinari sulla Sostenibilità (IRIS)

Dal colonialismo alla globalizzazione (Parte prima 30 Aprile 2015)

La perdita di suolo, e più in generale la distruzione dei sistemi naturali dai quali tutta l’umanità dipende, è in larga misura la conseguenza della realizzazione pratica di un ‘immaginario’, cioè di una visione del mondo che è nata e si è sviluppata in Occidente, basata sulla convinzione che l’uomo possa ‘dominare’ la natura, e su due idee – chiave: che sia possibile una crescita economica infinita (più case, più auto, più viaggi, più beni di consumo…) e che l’ingegno umano, grazie allo sviluppo della tecno-scienza e alla sua capacità innovativa, sia in grado di superare i vincoli che la natura pone.

india farmer sustainability

Questo immaginario, imposto dai gruppi sociali dominanti fin dall’800, è stato alimentato dal prelievo sistematico di risorse da molti paesi del Sud del mondo, e dall’invio in direzione opposta di rifiuti e scarti. Fuori dall’Occidente sembrava esistere una fonte illimitata di risorse, e un pozzo senza fondo per i rifiuti, mentre il Nord moderno diventava sempre più tecnologicamente avanzato.

Ma il processo di globalizzazione ha reso più permeabili i confini, e ha trasformato le relazioni di potere. Nuove élites gestiscono i flussi di denaro, di risorse, di rifiuti non più tra il centro, il Nord ricco e le periferie del Sud povero, ma in una rete globale. Si sono creati ‘centri’ nei Paesi asiatici, e periferie ai confini di casa. Con la globalizzazione sono diventati più espliciti anche alcuni limiti planetari: limiti di varia natura che non possiamo superare, se non per tempi molto brevi. Oltrepassare quei limiti vuol dire innescare trasformazioni profonde del pianeta, e andare incontro a situazioni di incertezza e di ignoranza, situazioni cioè di cui non sappiamo quali saranno gli esiti.

Due sguardi diversi: inconciliabili???

___________________________

Elena Camino è membro della rete TRANSCEND per la Pace, Sviluppo e Ambiente.

Si prega di continuare a leggere in Originale – iris-sostenibilita.net

 

This article originally appeared on Transcend Media Service (TMS) on 4 May 2015.

Anticopyright: Editorials and articles originated on TMS may be freely reprinted, disseminated, translated and used as background material, provided an acknowledgement and link to the source, TMS: (Italiano) Volti, sguardi, voci dall’India… ci invitano a una difesa comune della Terra, is included. Thank you.

If you enjoyed this article, please donate to TMS to join the growing list of TMS Supporters.

Share this article:

Creative Commons License
This work is licensed under a CC BY-NC 4.0 License.


Comments are closed.